BIE – Borsa Internazionale dell’Enoturismo

L’edizione 2021 propone per la prima volta in Italia una sezione dedicata alla BIEBorsa Internazionale dell’Enoturismo

Un’occasione d’incontro tra i territori e la loro offerta turistica, con spazi dedicati agli operatori del settore enoturistico con esposizioni, convegni, dibattiti, incontri con la stampa e iniziative dedicate al B2B (anche in modalità online).
La scelta del Museo di Pietrarsa non è casuale e al di là dell’importanza storica, della straordinaria bellezza della location e alla sua capacità di accogliere grandi eventi rappresenta un luogo simbolo del viaggio.
Il treno mette in comunicazione l’intero territorio nazionale e promuovere in questo luogo il turismo enogastronomico e discutere della ripartenza del sistema turistico italiano dopo la 
pandemia rende potente il messaggio ed efficace l’azione. 

DALLA RICERCA, UN  NUOVO  STRUMENTO  RIVOLUZIONARIO DI SUPPORTO  AL  SETTORE  VITIVINICOLO  E  ALL’ENOTURISMO

Nell’ambito del progetto HORIZON 2020 LANDSUPPORT, è stato sviluppato un sistema innovativo per favorire una viticoltura sostenibile e di qualità e l’enoturismo ad essa connesso. Si tratta di una piattaforma web geospaziale avanzata (GeoSpatial Cyberinfrastructure) progettata per supportare le decisioni di viticoltori, aziende e cooperative vitivinicole in Campania ma esportabile in altre regioni italiane.

La piattaforma è liberamente accessibile e gratuita ed è utilizzabile non solo nell’ambito della pianificazione e della gestione sostenibile agricola, ma anche in quella territoriale nel senso più ampio.

Tra i molteplici strumenti disponibili, il tool Viticoltura è progettato per assistere i viticoltori, i consorzi e le cooperative vinicole nella gestione e nella pianificazione di una viticoltura sostenibile che sia ben adattata al potenziale dei loro specifici territori, anche in relazione alla conservazione del suolo.

È infatti possibile disegnare direttamente sulla mappa una qualsiasi area di interesse e conoscerne, in tempo reale:

  • le caratteristiche ambientali (come geologia, tipi di suolo, clima etc.) e la zonazione viticola;
  • i valori, e la loro variabilità spaziale in ogni punto del territorio visualizzabile direttamente sulla mappa, di alcuni indici bioclimatici importanti per la scelta dei vitigni, per la produzione di vini di qualità, tra i quali gli indici di Winkler e Huglin, la lunghezza della stagione vegetativa e il Cool Night Index;
  • il rischio potenziale di patologie (Peronospora) calcolato mediante l’utilizzo dell’indice di Branas.
  • ottenere un supporto per pianificare percorsi enoturistici

Lo strumento sarà presentato nella cornice della terza edizione di ‘Eruzioni del Gusto’ in programma dal 17 al 20 settembre 2021 al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Progetto europeo di ricerca HORIZON 2020 LANDSUPPORT coordinato dal Prof. Fabio Terribile del Centro Interdipartimentale CRISP dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.